Quali saranno le nuove tendenze per la MFW? Anticipazioni e programma

Mancano pochi giorni all’inizio della Milano Fashion Week, ed è giunto il momento di scoprire quali saranno le nuove tendenze proposte dalle passerelle per le collezioni primavera-estate 2019. I colori neutrali potrebbero avere un ruolo di primo piano: il cipria, il beige, il bianco e il nero saranno messi in risalto da pellami animalier e frange. Attenzione, poi, al boom dello stile arty chic, con creazioni dai dettagli molto ricercati, se non addirittura sofisticati. L’armonia dei contrasti sarà visibile nella rivisitazione della couture dello scorso secolo in una prospettiva contemporanea, con intarsi, patchwork e ricami pronti a suscitare la curiosità di tutti. Emporio Armani dovrebbe focalizzarsi, invece, su un mood al tempo stesso raffinato e rilassato, tale da coniugare eleganza e classe nello stile personale di ognuno: la parola d’ordine è “effortless“, declinata in accessori (blazer ma non solo) che fanno della versatilità il proprio punto di forza, trendy ed evergreen.

Programma ed eventi

La prossima Milano Fashion Week andrà in scena tra il 19 e il 24 settembre. L’inaugurazione vera e propria, però, si svolgerà il 18 settembre, con eventi speciali che faranno da prologo ai 61 show che compongono il calendario, succoso anticipo delle tendenze primavera-estate del prossimo anno. In passerella ci sarà il vincitore del premio “Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer”, Tiziano Guardini, che debutterà il 20 settembre durante la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards. Tra gli esordi da segnare in agenda anche quelli di Fila e A. F. Vandervorst, ma non è finita qui: il sostegno offerto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, infatti, consentirà il debutto di Chika Kisada e Ultrachic, a cui si aggiungerà il trionfatore di Who’s on Next? 2017, +ACT N.1. Non mancano, poi, i ritorni: il 19 settembre, per esempio, sarà la volta di Byblos, seguito due giorni più tardi da Iceberg. Sul catwalk di Milano avranno un ruolo da protagonisti, come sempre, i big più attesi: il 19 settembre toccherà a Moncler e Alberta Ferretti, mentre il 20 sarà dedicato a Love Moschino, Prada e Fendi. Versace sarà in passerella il 21, e il giorno successivo sarà il turno di Agnona, di Roberto Cavalli e di Salvatore Ferragamo. Gran finale il 23 con Giorgio Armani. In tutto, ci saranno 9 sfilate co-ed: oltre a Fila ed Emporio Armani, anche Tiziano Guardini, Antonio Marras, Salvatore Ferragamo, Moncler, Jil Sandder, GCDS e Byblos. Nel calendario della Milano Fashion Week ci sarà posto anche per Gucci, che pure il 24 settembre sfilerà a Parigi, tramite due eventi di carattere culturale. Il 23 settembre, infine, al Teatro alla Scala si svolgerà la seconda edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia, organizzati con il supporto del Comune di Milano e del Ministero dello Sviluppo Economico.


                                                         With other five minutes you can be interest in:
                                                         VENEZIA 71 RED CARPET CON L’OREAL PARIS
                                                       PRIX DE DIANE LONGINES AND KATE WINSLET
                                                                              MAGNUM 25 YEARS
                                                                           TOD’S EVENT IN PARIS
                                                                LAVAZZA CONQUISTA WIMBLEDON

                                                                              Follow my adventures
                                                             Follow me on Instagram => @zagufashion

Write A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.